Blog

02LEMANS_CEV_M3_JRB_2663

INTERVISTA A PAOLO SIMONCELLI – redatto dal SIC/58

  |   News   |   No comment

02LEMANS_CEV_M3_JRB_2663“E’ stata la prima volta in cui ho presenziato un intero week end in cui campionato del mondo Junior e Motomondiale correvano insieme, la prima e fortunatamente l’ultima per quest’anno, è un’emozione forte e devo andare per gradi, il mondo del mondiale è una situazione difficile da affrontare, devo farlo poco per volta, e per quest’anno un week end mi basta” scherza malinconicamente Simoncelli.

In questa intervista abbiamo evidenziato le pArole del patron della scuderia Corse Sic/58 – Paolo Simoncelli – quando si rivolge ai due piloti della scuderia, tra cui il nostro YM55.
“Grande l’emozione per il mormorio, il vociferare che veniva dagli spalti, Yari non aveva mai visto questa pista di Le Mans. Al povero Yari invece, la caduta gli procura la rottura del puntalino leva cambio. Ma fa una cosa fantastica, arriva ai box cambiando direttamente le marce con la mano. “Questa cosa la vidi fare a Remo Venturini sul circuito cittadino di Riccione, con una Bianchi 500, fu un’impresa epica.” Finisce la gara in solitario, l’ultimo giro fa il suo giro veloce a dimostrazione che è rimasto concentrato tutta la gara. “E’ stato bravo, poteva anche ritirarsi ma non l’ha fatto, ha macinato kilometri per fare esperienza.” I meccanici sono stati rapidi nel sostituirgli il puntalino. Logisticamente il CEV era situato lontano dalla pista, per i meccanici è stato un super lavoro, ci siamo comportati bene. Ora c’è ancora più di una settimana prima della terza prova di Aragon, un tempo infinito in cui i nostri piloti si sfiniranno metabolizzando la gara passata e preparandosi a quella che dovranno affrontare, ma è giusto così, in fondo le gare sono più belle se rare.”