Blog

ARAGON 29/05/2016 – “YARI IL METODICO”

  |   Uncategorized   |   No comment

ARTICOLO UFFICIO STAMPA SIC58

E’ la volta della seconda gara ed è nell’ asfalto di Aragon che Tony ripone le sue più grandi aspettative per l’week end e ripropone con la classica irruenza che lo contraddistingue, le sue capacità di guida, dopo il mancato quinto posto di LeMans per “eccesso di tranquillità”.  Funziona tutto bene. Tony si qualifica al 9° posto. “Le qualifiche sono sempre un problema per lui, perché solo in gara ritrova concentrazione e stimoli. Ma grazie al suo strepitoso modo di partire la 3°fila non ci preoccupa più di tanto. “ commenta uno speranzoso Paolo. Per Yari c’è invece il 10°tempo. “Quest’anno corre un campionato importante, ha poca esperienza non speravamo così tanto in questa 4° fila, che è stata una piacevole sorpresaYari è un metodico, ragiona sulle cose, le assimila e le mette in pratica diversamente da Tony che è più istintivo, va a sensazione.”

 

Tony parte come una scheggia e alla prima curva si ritrova 6°, per tutta la durata della gara battaglia con i 5 piloti che formano il gruppo di testa e li è un attimo passare da vincitore a vinto o meglio a  5°, basta un soffio ed è quello che succede. Yari nonostante il launch control , non parte bene, è subito 14°. Gira comunque bene, finchè non decide di mettersi al comando del secondo gruppo, ma arriva lungo e viene risucchiato dallo sciame di piloti, composto da una decina di ragazzi, perde il contatto e finisce 18°. Lascia Aragon con un po’ di dispiacere, perché preso dalla voglia di strafare si è portato in testa, quando tenere testa a 10 piloti, non è ancora nelle sue possibilità. Ma è questione di tempo, ci vuole dedizione, determinazione e soprattutto esperienza. Un vecchio detto dice : L’unico posto in cui successo viene prima di sudore è il dizionario . “Ci lavoreremo.L’week end è stato positivo abbiamo avuto entrambi i piloti nei primi 10 nelle qualifiche, sapremo trarne saggia esperienza. “ Da  qualche giorno è iniziata la collaborazione con Driver Program center, nell’ottica di migliorare la prestazione in gara di tutti i nostri atleti sistemando la preparazione sia fisica che mentale già da casa. Next stop, prossima fermata: Barcellona.